giovedì, 23 novembre 2017

Bioedilizia

Materiale Composito
Materiale composito costituito da lana di legno di abete mineralizzata e legata con cemento
© MaTech
La bioedilizia è l'insieme di accorgimenti che conducono a realizzare costruzioni a basso impatto ambientale.
I criteri di progettazione degli edifici bio-edili o sostenibili ambientalmente riguardano sia la riduzione dei consumi energetici che il risparmio delle altre materie prime, quali, ad esempio, l'acqua. Gli edifici costruiti secondo i canoni dell’edilizia sostenibile sono quindi costruzioni attente sia al consumo di risorse, sia ai carichi ambientali (con, ad esempio, una riduzione delle emissioni di CO2 derivanti dall'insediamento).
Nella progettazione di tali edifici viene prestata attenzione particolare alla manutenibilità dell'edificio, al fine di ridurre nel tempo i costi derivanti dalla gestione del fabbricato; viene inoltre prestata attenzione alla qualità indoor, al fine di realizzare un fabbricato più confortevole per i suoi residenti.
In fase di progettazione, la scelta dei materiali è cruciale per ottenere un edificio che risponda ai canoni della bioedilizia; utilizzare coibenti come il sughero,la fibra di cellulosa, l’argilla espansa, vernici confezionate con coloranti naturali, materiali edilizi come legno o terra cruda può contribuire grandemente nella realizzazione di un edificio che sia il più rispettoso possibile dell’ambiente.
Pannello isolante
Pannello isolante termo-acustico in fibra di legno
© MaTech
Fra i molteplici aspetti che si possono considerare nel realizzare un ambiente secondo i criteri della bioedilizia, se ne possono citare alcuni a titolo di esempio:
  • Illuminazione naturale: La luce esterna può aumentare la luminosità degli ambienti interni riducendo la necessità di consumare energia elettrica.
  • Pannelli solari fotovoltaici e termici: L'installazione di impianti a pannelli solari per produrre energia elettrica e acqua calda fin dalla fase di progettazione dell'edificio è molto conveniente, rispetto ad una implementazione degli stessi apportata successivamente.
  • Serre: Alcuni ambienti possono essere progettati con la funzionalità tipica delle serre. La serra assorbe il calore solare riutilizzandolo per finalità energetiche (es. riscaldamento).
  • Climatizzazione/raffrescamento naturale: Favorire l'uso delle risorse naturali e rinnovabili anche nel raffrescamento degli ambienti tramite l'uso di condotti d'aria sotterranei o mediante una gestione delle ventilazioni naturali o dei movimenti d'aria.
  • Una casa immersa nel verde: Prevedere la migliore integrazione possibile tra l’eventuale ambiente naturale circostante e l’edificio.
  • Il risparmio energetico: Tramite l’utilizzo dei giusti materiale e di adeguate scelte in fase di progettazione, si può ottenere un pieno rispetto dell'ambiente, oltre ad una minore spesa per chi abiterà l’edificio.

Progettare biocompatibilmente significa quindi integrare l’opera edilizia con l’ambiente nel quale andrà poi inserita, utilizzando materiali non inquinanti e riciclabili, impianti a basso consumo energetico e, per quanto possibile, cercando di sfruttare le risorse naturali del posto.

TMD - Demotech

© 2008 TMD DEMOTECH. Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede: Piazza Alvise Conte 7, 36015 Schio (VI) - Italia
Telefono 0445 576532 - Fax 0445 501976

Privacy Policy
Cookie policy

E-mail: demotech@cpv.org

G4CM© - Content Management System

Engineered by Gruppo 4 s.r.l.